19/09/2014 – day 13
AVVENTURA AL LI RIVER

Li River @YangshuoSiamo a Yangshuo, una piccola cittadella cinese immersa tra spuntoni di roccia mistici e attraversata dal leggendario Li River.
Ci sono vari modi per godersi l’incredibile bellezza di queste zone ed ammirare queste formazioni rocciose disegnare panorami mozzafiato. Si può esplorare la campagna in bicicletta, arrampicarsi fin sopra ai picchi per una vista dall’alto o semplicemente coccolarsi con una rilassante crociera sul fiume a bordo di una
caratteristica barchetta di bambù.
L’attività che però a noi ci ha intrigato più di tutte è il “Li River Hike”, una camminata di 16 chilometri che corre sulle sponde del fiume tra i villaggi di Yangdi e Xingping.
Come al solito, in teoria è tutto semplice: prendete il  bus per Yangdi dal centro di Yangshuo, comprate il biglietto per la camminata per una ventina di Yuan e godetevi il facilissimo percorso pianeggiante e ben segnalato fino a Xingping.

Bhè, niente di tutto questo è Li River @Yangshuopiù vero.
Già trovare il bus per andare a Yangdi è stata un’impresa ed abbiamo dovuto camminare chilometri fino all’estremità occidentale di Yangshuo. Arrivati a Yangdi, non c’è stato assolutamente verso di comprare questo famigerato biglietto per effettuare la camminata. Vi diranno che la camminata è stata chiusa a causa di una slavina, ma in realtà questo percorso non esiste più ufficialmente. A quanto pare  è stato chiuso dal governo perché poco redditizio rispetto alla valanga di soldi che entrano grazie alle crociere.
Anche i famosi traghetti che dovrebbero trasportare gli escursionisti da una parte all’altra del fiume, non sono più in funzione.

Li River @YangshuoSconsolati ed amareggiati, ci arrendiamo allo sporco gioco del governo cinese e anche a noi tocca prendere una di queste pacchiane crociere sul fiume per rientrare a Yangshuo.
Ci avete anche creduto? Ma secondo voi può essere mai vero?

Determinati come forse non mai ci impuntiamo e decidiamo che oggi vogliamo camminare fino a Xingping, a qualunque costo. Inizia cosi una pazzesca giornata che abbiamo rinominato “Unofficial  Li River Hike”.
Risaliamo il fiume per qualche centinaio di metri fino a quando l’ammasso di barchette di bambù e venditori ambulanti non si riduce a pochi navigatori intenti a sistemare le loro imbarcazioni.
Puntiamo uno di questi  e da buoni italiani iniziamo a corromperlo cercando di ottenere un passaggio dall’altra parte del fiume.Li River @Yangshuo
Abbiamo poco successo fino a che un paio di ragazzi non ci fanno da interpreti e alla fine riusciamo a concordare il trasporto fino a Quanjiazhou, l’accesso più conveniente al sentiero.
Sganciamo 200 Yuan al traghettatore che naviga in una zona più appartata del fiume cosi da non farsi vedere dagli altri, fa un paio di telefonate e dopo pochi minuti ecco arrivare di corsa i suoi scagnozzi con un  paio di biglietti falsi ed una targa di metallo numerata che crediamo venga  usata per certificare ogni viaggio.
La mezzoretta di barca abusiva non è stata niente male, la vista dall’acqua è veramente magica e in fin dei conti  siamo molto contenti di essere stati costretti a prenderla .
Come promesso, veniamo scaricati a Quanjiazhou e finalmente possiamo imboccare il tanto sospirato sentiero che si snoda tra villaggi rurali dove la vita scorre sonnolenta,  piantagioni di agrumi infinite e macchie di foresta tempestate da farfalle giganti e coloratissime. Il tutto sempre accompagnato dal sinuoso Li River e dall’ombra dalle incredibili formazioni rocciose che creano viste sempre nuove ed ogni volta più emozionanti.
Le persone che abitano questi posti sembrano perse nel tempo e le vedi camminare spezzate in due da una vita passata nei campi o semplicemente aspettare  che arrivi sera fumando una sigaretta sul ciglio di casa.

CONSIGLIO :  Questo percorso sulle sponde del Li River merita veramente tanto, ma non è una passeggiata. Il sentiero non è ben segnalato e difficilmente troverete qualcuno lungo la strada che vi aiuterà; anzi molti proveranno a sviarvi cosi da provare a spillarvi un po’ di grana.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>