05/03/2013 – day 18
PHUKET

Pubblicato il by tastesofworld

Quello che tutto il mondo conosce come Phuket, è realmente identificato con Patong Beach.
Phuket infatti è il nome di un’isola, la più grande della Thailandia a dire il vero, ma direttamente collegata alla terra ferma da un ponte che gli toglie qualunque caratteristica da isola ed inevitabilmente anche il prefisso “Koh” dal nome.
La città principale di questa provincia è Phuket Town, una vecchia cittadella spesso snobbata dai turisti che prediligono le spiagge occidentali dell’isola tra le quali spadroneggia Patong, grazie soprattutto alla sua sfrenata vita notturna.
Almeno nel nostro immaginario Phuket era il nome esotico di qualche meravigliosa zona tropicale del mondo, ma in realtà ci ha ricordato tanto la nostra riviera romagnola il 15 di Agosto e la massiccia presenza di italiani ha certamente contribuito a ricostruire l’atmosfera!
Trovare uno spaziettino su questa spiaggia non è così semplice, visto che ogni metro quadrato è monopolizzato e puntellato d’ ombrelloni, ma una volta sistemati non si può resistere ad una bella nuotata nelle acque cristalline dell’ Andaman Sea;  mentre una flotta di moto d’acqua sfreccia all’orizzonte  ed i paracaduti attaccati ai motoscafi svolazzano in cielo.
Se durante il giorno non c’è tanto da fare, a parte rilassarsi ed abbronzarsi, all’imbrunire la città si accende e si trasforma in un unico immenso go-go bar: centinaia di barettini iniziano a pompare musica a tutto volume, mentre le loro armi migliori stanno già ballando attaccate a dei pali sopra i banconi.
Le serate di Patong girano esclusivamente attorno al sesso ed una passeggiata lungo la via principale (Thanon Bangala) si trasforma ben presto in una continuo invito dentro a qualche night-club nei quali assistere ai celeberrimi ping-pong show : spettacolini a luci rosse dove le ragazze  usano le palline (e non solo) in maniera completamente innovativa!
Il 49% della spedizione avrebbe voluto tanto partecipare ad una di queste performance artistiche (per dovere di cronaca naturalmente), ma il 51% lo ha vietato categoricamente…chissà perché poi???

CONSIGLIO : Se pensate di venire a Patong per rilassarvi, meglio rivedere i programmi. Dopo un paio di cocktails, lanciatevi nel divertimento più sfrenato e vivete una memorabile esperienza…magari sfidando una delle ragazze alla pole-dance!

One Response to 05/03/2013 – day 18
PHUKET

  1. Alberto

    Cugi, te lo racconto io lo spettacolo di Ping-pong! Certo, non è come vederlo… Però… ;)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>